È giusto usare solo DOPPIATORI NERI per PERSONAGGI NERI? (Esagerazione del politicamente corretto)
12:08
97,625
GioPizzi
Reddit
Supportami su:
● PATREON: www.patreon.com/GioPizzi
●ISCRIVITI: goo.gl/eqHygH
Seguimi su:
● INSTAGRAM: bit.ly/2uIyStO
● TWITTER: bit.ly/2sHhwft
● TWITCH: www.twitch.tv/gio_pizzi
● FACEBOOK: bit.ly/2tFWRtx
IL MIO PODCAST: bit.ly/2C3wFyY
Pianta un albero nella mia foresta su TREEDOM: bit.ly/2TyM4R4
● Secondo Canale IT-my: goo.gl/A4jhEo


#Simpson #Doppiaggio #BlackLivesMatter

Commenti
  • françoise petit
    françoise petit

    Quanto mi sono mancati i tuoi video

  • Fede
    Fede

    Il termine "frociazzo" tu lo usi a scopo ricreativo di scherno per cuilo trovo alquanto discriminatorio e per nulla coerente con il tuo pensiero sul mondo gay e proprio per questi andrebbe evitato, inoltre il tuo concetto di contesto sicuro non mi convince a sufficienza dal momento in cui l'uso fatto ha il medesimo scopo già descritto, peggio ancora se in pubblico. Infine è totalmente inopportuno e forviaviante mettere a confronto la "n" word con il termine "frociazzo".

  • Ayeye B
    Ayeye B

    La cosa é piú complessa Gio. Negli Usa ci sono degli accenti peculiari parlati esclusivamente da certi gruppi etnici. Apu é doppiato da un bianco con uno pseudo-accento indiano, che é come se un milanese facesse la piú stereotipata imitazione di un catanese in cui si sente da un miglio che é farlocca. Questo poi va contestualizzato nel dibattito in atto su come i bianchi si approprino (e/o sbeffeggino) le caratteristiche delle minoranze etniche che giá sono relegate alle classi basse.

  • Linda Tassetti
    Linda Tassetti

    3:50 Buongiorno, vengo dalla valle bergamasca e sono una persona evoluta e tollerante ahaha

  • Bodka 37
    Bodka 37

    È razzismo.

  • Perilsacro Leo
    Perilsacro Leo

    Se i neri avessero un timbro vocale diverso che gli contraddistingue dai bianchi la cosa di far doppiare personaggi neri a persone nere avrebbe senso... Ma non è così.

  • Baesil
    Baesil

    Io sinceramente in europa non ho mai vissuto in prima persona oppure semplicemente visto o sentito parlare di situazioni in cui la parola con la N ha reso una discussione pacifica una discussione spinosa o controversa. Anche se non condivido parte delle tue idee mi complimento con te per essere stato oggettivo e aver fatto del tuo meglio per essere il meno parziale possibile.

  • Silvia Rzk
    Silvia Rzk

    1) un uomo bianco che parla di come dovrebbero sentirsi le persone di colore riguardo a un'industria che sta solo iniziando a fare dei minimi sforzi di inclusione è già una premessa un po' rischiosa, che uno sia d'accordo o no con il messaggio finale 2) una persona con un certo seguito che giustamente apra una conversazione su qualcosa di moralmente complesso, anche con argomentazioni che abbiano senso, creerà una piccola bolla di keyboard warriors repressi (e questo video ne è l'ennesima prova) che trovano spazio per dare sfogo ai propri commenti intolleranti che fatica vivere

    • Ayeye B
      Ayeye B

      Comunque i commenti sono davvero terra-terra. Spero che Gio si faccia due domande.

    • Ayeye B
      Ayeye B

      Yes sono d´accordo con te. È sempre il discorso sulla white fragility quando si parla di razzismo. Io pure con gli amici devo evitare discussioni drenanti purtroppo.

  • Elle
    Elle

    è più razzista decidere di far dopiare un personaggio di colore solo a persone di colore.Perché solo loro possono doppiare quel personaggio di colore? Poi non credo che per personaggio come Bruce Lee che è stato doppiato da un non asiatico, nessuno ha detto niente?.E poi come ha detto Sinergo perché se ho un doppiatore bianco molto bravo non posso usarlo per doppiare una persona di colore e viceversa?

  • x x
    x x

    Minuto 3 e 50 Shy di breaking Italy triggered...

  • il prodaccio
    il prodaccio

    E i personaggi giallo, chi li deve doppiare? Malati di epatite?

  • Nikoro Carneade
    Nikoro Carneade

    Voglio far ripartire il terronazzi [IRONIA]

  • MANUEL SCUDU
    MANUEL SCUDU

    Caro Joe non pensare che in Barbagia siano tutti analfabeti, retrogradi e reazionari, allo stesso modo da noi in Sardegna mica pensiamo che voi a Milano siate tutti degli untori appestati presuntuosi e con la puzza sotto il naso. Un abbraccio 😉

  • alex zini
    alex zini

    Ti adoro grazie mille

  • Federico Di Salvo
    Federico Di Salvo

    "APERTURA MENTALE" Censure, restrizione libertà di parola, rifiuto dei simboli e della storia e segregazionismo mediatico

  • Federico Di Salvo
    Federico Di Salvo

    Si, White Privilege...

  • Mario Serraghini
    Mario Serraghini

    Doppiaggio di personaggi neri da parte di neri: questa è pazzia, questa è follia ! Questa è Spartaaa !

  • Barbara Laconi
    Barbara Laconi

    Ci sarebbero tante considerazioni da fare, sulla scelta della Fox nello specifico e sul contesto generale. Quando ho letto questa notizia mi sono posta alcune domande: in alcune produzioni certi personaggi sono stereotipati o per varie ragioni vengono connotati da caratteristiche volutamente marcate (ad esempio: un accento), siamo sicuri che un doppiatore appartenente ad una certa etnia o nazionalità sia serenamente disposto a lavorare su un contenuto che (per lui o altri) sia potenzialmente offensivo o fonte di ennesime polemiche? Considerato, come fatto notare, che nella categoria dei doppiatori in Italia manca "varietà" di rappresentazione e date certe scelte di adattamento, come si affronta il problema del doppiaggio di prodotti esteri? Per Apu cerchiamo un indiano con una perfetta inflessione veneta? Ridoppiamo tutte le serie? In un contesto in cui tutto ormai è considerato offensivo e irrispettoso e in cui ci sarà sempre meno libertà di creazione/adattamento per paura di offendere la sensibilità di qualcuno, che ne sarà di Willie? Chi si dovrebbe incazzare, gli Scozzesi o i Sardi? Io sono allibita dalla deriva di certe giuste battaglie. Ad un certo punto non si tratta più di fare sensibilizzazione, di istruire la società e bla bla bla, ma dell'ennesima occasione sprecata in cui si cavalca un movimento legittimo per fare l'ennesima polemica, in cui ci di formalizza su aspetti irrisori e si perdono di vista le priorità. Io noto in generale una gran confusione, una grande ignoranza e una preoccupante mancanza di capacità critica, si rischia di far peggio di chi si vuol combattere.

  • ChemDamned
    ChemDamned

    Dobbiamo ricordare gli sketch sugli italiani nei Griffin? Fantastici, nonostante giochino su stereotipi. Vogliamo ricordare ad esempio tutti i vari russi o cinesi doppiati in film e serie TV? Non mi sembra si sia mai lamentato nessuno

  • feidtublec
    feidtublec

    E' semplicemente una cazzata. Tipo le quote rosa. La classica toppa peggiore del buco fatta da gente a cui, delle persone discriminate, non frega assolutamente nulla. Ma esiste il marketing; e quindi, se vuoi vendere agli ipocriti, ti conviene fare un bel pacchetto infiocchettato di buonismo, anche quando in realtà sei una carogna.

  • ige
    ige

    sapevo esattamente la risposta ma volevo solo vedere come ti incazzavi

    • ige
      ige

      d

    • ige
      ige

      oddio fighissimo il drop del "NO E' SBAGLIATO!"

  • Camilla Bocchi
    Camilla Bocchi

    Sono stra d'accordo Gio, cioè credo che sarebbe più importante ad esempio concentrarsi sul dare le stesse possibilità alle persone di colore di poter entrare nel mondo del doppiaggio e anche di un certo livello. Che magari il problema sta lì, appunto se già in Italia non hai visto praticamente nessun doppiatore di colore in america non so quanto sia migliore la situazione. Cioè mi sembra che concentrarsi su ste cose sia di una grande inutilità, e serva a chi prende ste decisioni per fare bella figura con la parte di popolazione più progressista o di colore. Cioè...allora i bambini li facciamoli doppiare solo dai bambini, le donne solo da donne, non capisco proprio il discorso.

  • Diochan
    Diochan

    8:17 and so on and so on... *sniffs*

  • Federico Giorgi
    Federico Giorgi

    Darth Vader era bianco (sotto l'armatura) ma doppiato dal bravissimo e nerissimo James Earl Jones. Per fortuna non ci sono troppe regole nell'arte.

  • Diam 96
    Diam 96

    La parola tenera in Zootropolis

  • Falcon Wolf
    Falcon Wolf

  • Federico Messana
    Federico Messana

    Beh comunque si capisce quando un doppiatore è nero perché i neri hanno una formazione della lingua diversa dai bianchi quindi quando li senti parlare di capisce che sono neri quindi secondo me è giusto che i doppiatori dei personaggi neri devono obbligatoriamente essere neri

  • Jukai Milo Serafini
    Jukai Milo Serafini

    When Gio genuinely chuckle:🥵

  • Bulug #54
    Bulug #54

    Spassoso

  • NastyGuy92
    NastyGuy92

    Ormai con questa soria del razzismo e dell'omofobia abbiamo superato di gran lunga il ridicolo ed abbiamo raggiunto il pericoloso. Tutto ciò somiglia teribilmente alla propaganda anti-ebrei di Hitler, ed il fatto che questo scempio criminale sia appoggiato e finanziato ai più alti livelli mi spaventa non poco.

  • # RED
    # RED

    Esticazzi?

  • Riccardo Tedesco
    Riccardo Tedesco

    Foucault mood?

  • doomplayer-F91W
    doomplayer-F91W

    Giò sei una persona simpatica... Ti seguo da molto...☠💀😾

  • Federico Giannini
    Federico Giannini

    Minoranza , i bianchi sono il 10% della popolazione

  • Giuseppe Celi
    Giuseppe Celi

    Sono pienamente d'accordo, vorrei solo fare un piccolo appunto sul finale del video. Perfavore se leggi il commento non farlo con malizia perché lo dico con il cuore nel posto giusto. Io sono abbastanza convinto che il motivo per cui in Italia, in sala doppiaggio o in molti altri ambienti, i neri siano praticamente inesistenti, oltre che per l'ambiente di intolleranza che ci può essere, principalmente per un motivo numerico. Mi spiego meglio, in America le persone di colore, le loro famiglie e antenati, nonostante tutto quello che hanno passato, sono in America da molte generazioni, e pertanto possono essere chiamate a tutti gli effetti americani, e sono tanti (la sto facendo semplice, spero possa capire) mentre in Italia la stragrande maggioranza delle persone nere è ancora di prima generazione. Faccio un esempio, io studio a Roma è ho un amico italiano di colore che però è arrivato in Italia grazie ai suoi genitori che lo hanno adottato da piccolo (sono bianchi). Ora lui è italianissimo, ma è la prima generazione, vi vorrà un po' di tempo affinché possa esserci in Italia una fetta consistente di persone di colore, consistente nel senso da poterli vedere tutti giorni per strada e comunque pensare "sono italiani". E ovviamente questo si ripercuote anche sul campo del lavoro, come ad esempio anche quello del doppiaggio che in Italia è un business avviato e con tanti volti esperti del settore, che sono bianchi ovviamente. Guarda anche ad esempio la nazionale italiana di calcio, i neri sono pochissimi, e quando ci sono, ovviamente sono italiani, ma anche loro sono di prima generazione, mentre molti di quelli che ci possono essere in Francia, o in Inghilterra (per citare paesi vicini) sono, non sempre sia chiaro, di seconda o di terza. Ci vorrà un po' di tempo questo è ovvio ma già il fatto ad esempio, per citare un campo di cui sono sicuro e che penso sia emblematico, che in Italia ci sia un parte, molto piccola ancora si intende, di persone di colore che militano nell'esercito nonostante come ho detto prima siano una minoranza sostanziosa in Italia, mi fa ben sperare per il futuro in cui ci saranno molti più cittadini italiani neri e pertanto molti più posti di lavoro di rilevanza occupati da neri. Forse è una visione un po' troppo positivista del futuro me ne rendo conto, ma mi piace sperare in un futuro migliore sotto questi aspetti.

  • SPA
    SPA

    Bisogna di conseguenza tagliare pure le dita ai doppiatori perché nei Simpson ne hanno 4 per mano.

  • assale nord saldero san
    assale nord saldero san

    vuoi farli doppiare da italo americani?

  • alessia dragone
    alessia dragone

    facendo così, mettono in evidenza una differenza (quella del colore della pelle) che non c'è, o non ci dovrebbe essere.

  • ZonalDoor
    ZonalDoor

    Quando per combattere il razzismo finisci per fare razzismo, con la differenza che manco te ne accorgi

  • Dave lo snob puccioso
    Dave lo snob puccioso

    che almeno la deriva serva per permettere a tutti di accedere a parti del mercato del lavoro attualmente precluse.

  • Veronica Solombrino
    Veronica Solombrino

    Come la polemica dei famosi dolci Moretti qua in Svizzera. È un dolce tradizionale che esiste da una centinaia di anni. All'improvviso, in risposta alle recenti proteste, alcuni supermercati hanno smesso di venderli e ora vendono una sotto-marca dello stesso prodotto con un altro nome. Mai avevo associato il nome del dolce alle persone di colore, è il colore del dolce ricoperto di cioccolato che è moro. Allora smettiamo di descrivere i capelli come mori, perché sennò la comunità afro-americani si offendono! Che rabbia, ma che facciano qualcosa a livello politico e non con queste scemate inutili che non cambiano nulla nella lotta dell'uguaglianza!

  • Alberto Valcarenghi
    Alberto Valcarenghi

    Sono solo io che penso che abbiano fatto bene? è giusto che i neri doppino i neri e i bianchi doppino i bianchi. Bisogna combattere per la vera uguaglianza, ad esempio: perché un nero dovrebbe avere meno diritto di me di potersi sedere su un autobus? questo potrebbe facilmente essere evitato facendo in modo di avere dei posti che siano riservati ai bianchi e dei posti riservati ai neri, in maniera che nessun bianco possa esercitare i suoi privilegi razziali sedendosi nei posti giustamente riservati ai neri. Nell'Alabama del 1950 c'erano delle meravigliose leggi che garantivano questo tipo di tutela.

  • Aldo Giarelli
    Aldo Giarelli

    Penso che tu abbia argomentato bene, non mi convince la parte sul fro**azzo: la questione dell'uso di termini che nascono per insultare una categoria di persone, non deve essere risolta da chi non appartiene a quella categoria. Non ci si può smarcare dicendo "io non sono omofobo". Saresti disposto ad abbandonare quel termine se, chiedendo a dei gay, ti rispondessero che non hai alcun diritto sull'ironizzare con quella parola? A me, in quanto gay, un po' dà fastidio per il semplice fatto che tu e il tuo amico non sapete, né saprete mai, cosa vuol dire quando ti appellano (anche per scherzo) con quel termine e tu lo sei. Fidati, non ci scherzeresti con leggerezza. E sì, alcuni gay usano questi termini, anche al femminile, per chiamarsi. C'è però un valore di esorcismo, in quel linguaggio, che non può venir capito da chi non ha subìto quella parola come insulto personale. Penso che in queste situazioni non ci sia da argomentare molto, solo entrare in modalità di ascolto.

  • Daniel
    Daniel

    Questa polemica è demenziale e distrae dal vero problema razziale...porcocapriolo il doppiatore di Bart é una donna di 50-60 anni, dovrebbe doppiarlo un bambino? Demenziale

  • Jack Fortunati
    Jack Fortunati

    This guy makes me feel so much nostalgia for the wonderful smart people I met in Italy, the memories make me weep!

  • Jack Fortunati
    Jack Fortunati

    Gio...un video per stranieri? sottotitoli ? non capisco, troppe parole per i suoi anglofoni....per piacere? Tu sei talmente interessante pero mi vengono vertigini cosi tante parole....scusa tanto non sono uno studente in gamba...scusa...

  • Adran
    Adran

    È giusto che Brian sia doppiato da un cane

  • Michal Blaszczak
    Michal Blaszczak

    È giusto che i napoletani doppino cinesi come in shaolin soccer?

  • Ludovico Zorzit
    Ludovico Zorzit

    questo primo piano leggermente più zoomato del solito mi mette molto in soggezione

  • R3AP3R MANUX
    R3AP3R MANUX

    Perché nn fai i podcast saresti bravissimo

  • Aleanimazione1
    Aleanimazione1

    Abito in Val Brembana, ma questo mordi-pietra mi manca...

  • Andrea Bodoira
    Andrea Bodoira

    Cazzo e ora come si farà a doppiare Optimus Prime, dove lo trovi un transformer oggigiorno...

  • Gheriglio
    Gheriglio

    Tralasciando poi che questa cosa è incredibilmente razzista. Perché scegliere un doppiatore in base al colore della sua pelle, e non in base alle sue capacità è oggettivamente stupido.

  • Growhl Nation
    Growhl Nation

    "ma i Simpson sono gialli" è stato già detto?

  • Federico.
    Federico.

    3:02 e il pensiero corre a dende

  • lorenzo Rossi
    lorenzo Rossi

    Comunque dovremmo essere tutti come se fossimo in South Park. Questa serie si può criticare per 1000 motivi, ma loro hanno abolito la parola "frocio" come insulto alle persone omosessuali e l'hanno spostata verso i motociclisti che girano in gruppo fanno casino. Perché no possiamo fare così anche noi?

  • onikawaii
    onikawaii

    questa pretesa è sbagliata, la cosa giusta è che indipendemente dall'etnia se hai la voce giusta puoi doppiare quel personaggio. Un bianco può dare la voce a un personaggio nero e un nero può dare la voce a un personaggio bianco ecc.

  • Dario Bruno
    Dario Bruno

    Momento Zyzek 🤣

  • Matt Scheimutt
    Matt Scheimutt

    Pizzi sempre più con la capigliatura afro > appropriazione culturale. Vergognati.

  • Giulia Squarcina
    Giulia Squarcina

    "un grande potere porta a grandi boiate"... Diventerà il mio motto per la vita

  • googleplex82
    googleplex82

    E adesso voglio l'edizione di star wars con Darth Vader doppiato da Kevin Spacey

  • Sumit Raj
    Sumit Raj

    Non è giusto far doppiare alle persone della stessa etnia (bisogna vedere la bravura) Ma come mai obama in 8 anni non abbia mai provato a risolvere il problema del colore ? Sarebbe interessante vedere un video di questo tipo con gli ultimi presidenti

  • Il Fantastomondico, di Francesco Zanetti
    Il Fantastomondico, di Francesco Zanetti

    razzista (raddzista): che sostiene la superiorità dei razzi 🚀

  • Umanità aka F.D.C.
    Umanità aka F.D.C.

    Tralasciando le stronzate buoniste un personaggio nero con una voce nera non suona meglio come un un bianco di certo doppiato da un nero é poco credibile? non sto parlando di POLITICA ma solo di una domanda tecnica

  • Francesco B.
    Francesco B.

    secondo me sbagli a metterla sul piano artistico. il vero problema di questa faccenda è proprio che questa scelta della produzione dei simpson è semplicemente razzista, l’arte non centra. In pratica stanno dicendo che no, bianchi e neri non sono uguali e il colore della pelle conta anche quando non si vede. Gli uni non possono sostituire gli altri e ognuno deve stare nel suo ruolo. Che è una delle cose più razziste del 21esimo secolo.

  • dogmeat
    dogmeat

  • Daxer Dave
    Daxer Dave

    Avete visto cosa sta portando la vostra ""APERTURA MENTALE""? Solamente chiusura e dittatura. Complimenti!

  • Lorenzo T
    Lorenzo T

    È una battaglia giustissima, è anche ora di impedire ai bianchi di usare i pezzi neri a scacchi e soprattutto non è giusto che il bianco muova per primo

  • major tom
    major tom

    big poppa dona quel tocco in più

  • l angelo di Dio-GO ALDO
    l angelo di Dio-GO ALDO

    Di politicamente corretto si muore.

Prossimi video